Consulenze araldiche

Una consulenza araldica può essere richiesta per i seguenti motivi:


• Corretta blasonatura di uno stemma;
• Datazione di uno stemma;
• Autenticazione di stemmi;
• Analisi tecnico-stilistica di uno stemma;
• Esegesi e significato di uno stemma;
• Controllo della registrazione di uno stemma presso un Ufficio Araldico Ufficiale o un Libro nobiliare antico italiano e non;
• Verifica ed autenticazione dei quarti nobiliari di una famiglia;
• Disbrigo delle formalità amministrative riguardanti la concessione di stemma e gonfalone e bandiera ad enti territoriali (Comuni, Città, etc) da parte dell'Ufficio Araldico della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Una volta inviata la vostra richiesta, questa verrà analizzata con cura dallo Studio ed entro qualche giorno sarete contattati; vi saranno chiesti ulteriori dettagli sulla ricerca in questione in modo da definire il lavoro da svolgere.
I tempi ed i costi del servizio sono da definire e variano a seconda del tipo di consulenza

Araldica civica

L'araldica civica è la branca dell'araldica che riguarda gli stemmi degli enti territoriali, (comuni, città, provincie, regioni, comunità montane, unioni di comuni, consorzi, etc).


I comuni oltre allo stemma si possono dotare di gonfaloni e bandiere.


Prima di poter usare stemmi, bandiere e gonfaloni devono inoltrare formale richiesta al Presidente della Repubblica e del Consiglio dei Ministri per la concessione degli stessi.

Servizi per enti civici


Gonfalone di comune

Lo Studio Araldico Pasquini si occupa sia della creazione di stemmi ex novo per gli enti pubblici, sia della revisione degli stessi, che del disbrigo delle formalità amministrative riguardanti la concessione di stemma e gonfalone e bandiera ad enti territoriali (Comuni, Città, etc).

Stemma di comune

Lo studio si occuperà di reperire tutte le notizie storiche necessarie per creare o modificare lo stemma dell'ente e quindi provvederà a creare graficamente lo stemma, il gonfalone e la bandiera (se richiesti).
Infine si occuperà della stesura dell'istanza da inoltrare al Presidente della Repubblica e del Consiglio, tesa ad ottenere la concessione dello stemma, del gonfalone e della bandiera.